Il Movimento 5 Stelle ha bocciato in commissione bilancio alla Camera un emendamento del Pd che prevedeva 180 milioni di euro in 3 anni per la manutenzione delle strade di Roma. “Un voto di sfiducia alla sindaca” secondo il partito democratico che spiega: “Sono gli stanziamenti del piano Raggi-Toninelli per le voragini. Fondi spariti in manovra e che sarebbero dovuti rientrare con una correzione del movimento mai arrivata. Ne abbiamo presentata una noi ma non la hanno votata”, ha commentato il deputato Roberto Giachetti che conclude: “La viceministra Laura Castelli ci ha spiegato che quei soldi saranno semmai previsti in un provvedimento ad hoc per la Capitale”.