Sponsor privati per porre fine alle martoriate strade di Roma. Ma anche per restituire nuova vita ai parchi pubblici, per ristrutturare le palestre scolastiche e realizzare le piste ciclabili. E’ quanto prevede la delibera approvata dall’amministrazione a Cinque Stelle e che ora dovrà ottenere il via libera dell’assemblea capitolina. La giunta ha quindi deciso di estendere al settore dei lavori pubblici quel “regolamento per la disciplina e la gestione delle sponsorizzazioni” che, finora, riguardava soltanto il restauro di beni culturali. Sono diversi I progetti finanziati negli ultimi anni da aziende che hanno deciso di legare il proprio nome al volto di un monumento. Secondo il nuovo regolamento il Campidoglio potrà decidere di sistemare una piazza o di attrezzare un parco soltanto se si troveranno privati disposti a finanziare il progetto, in cambio potranno esporre il proprio marchio. Campidoglio e azienda, nel contratto che sarà stipulato, definiranno quindi “Le modalità di promozione”. Ma intanto, la “Federazione ciclistica italiana” ha scritto alla sindaca Virginia Raggi. “Abbiamo appreso la bella notizia della nuova asfaltatura di molte strade, tra le quali la cristoforo colombo – si legge nella missiva – le vorrei ricordare che esistiamo anche noi amanti delle due ruote. Le chiedo, infatti, di controllare che venga realizzata la corsia di rispetto che necessita pero’ di una banchina laterale ben tenuta, pulita e senza radici sporgenti”.