Nel Decimo Municipio è bastata una normalissima pioggia per far cadere il ‘Castello Social’ montato da qualche consigliere grillino”: non usano mezzi termini Michela Califano e Giovanni Zannola, consiglieri Pd rispettivamente di Regione e Comune di Roma. “Nei giorni scorsi – spiegano – c’era stata la fila per farsi immortalare con guanti di lattice e pale in mano, sudati e indaffarati a tappare qualche buca con una manciata di asfalto. Tutto seguito da decine di post social autocelebrativi in cui decantare il proprio amore per il territorio”. Il riferimento è al consigliere capitolino del Movimento Cinque Stelle Paolo Ferrara, che lo scorso 26 aprile ha pubblicato una foto che lo ritraeva mentre era intento a ricoprire una delle tante voragini di Ostia. “La realtà, purtroppo, per tutti noi è ben diversa – affermano I due esponenti Dem – e testimonia i limiti di un Municipio sempre più ostaggio di una sindaca senza uno straccio di strategia e visione, costretto a un ‘fai da te’, oltretutto pure di scarsissimo livello, per mantenere un briciolo di dignità. Roma è una città complicatissima da governare, i problemi c’erano e ci sono – concludono Califano e Zannola – ma siamo ben oltre metà mandato e le soluzioni magiche promesse dai Cinque Stelle sono finite come l’asfalto messo sulle buche: non ci sono piu’”.