Botta e risposta tra amministrazione e la proprietà del bar Sisto di Piazza Anco Marzio ad Ostia. Il locale è stato sanzionato dal Decimo Municipio con tre giorni di chiusura per l’occupazione di suolo pubblico attraverso sedie e tavolini. Il titolare Giuseppe Ciotoli ha reagito a questo provvedimento comunicando la volontà di smantellare I propri alberi e I vasi dell’arredo cittadino. E’ da sottolineare come l’imprenditore sostenga di aver sempre pagato la tassa regolarmente: si tratta di circa 22mila euro all’anno, che l’amministrazione ha incassato senza però rilasciare il titolo. Infatti, manca ancora un piano di massima occupabilità della piazza, quindi, chi impiega lo spazio pubblico lo fa di fatto illegalmente anche se versa il corrispettivo.