Bombole pericolose

Utilizzavano anche depositi situati a Ostia e Pomezia le sette persone denunciate a piede libero dalla guardia di finanza di Roma per il mancato rispetto delle cautele riguardo al materiale esplodente, pericolo di incendio e per frode nel commercio. I militari hanno sequestrato tremila bombole gpl risultate prive dei requisiti di sicurezza e con quantitativi di prodotto inferiore a quanto dichiarato. In sostanza, i contenitori avevano circa un 20 per cento in meno di quanto affermato dall’esercente. In totale, sono state ritirate dal mercato 45 tonnellate di gpl, per un valore di 120mila euro.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *