Avevano trasformato un terreno di via del Risaro, a Vitinia, in un’officina meccanica abusiva.
I Carabinieri hanno sorpreso tre egiziani – di cui due pregiudicati – mentre erano intenti a smontare alcune auto rubate. La banda era specializzata nel recupero di pezzi di ricambio usati da reimmettere sul mercato. Nell’area, che è stata poi sequestrata, sono stati rinvenuti numerosi componenti meccanici e materiali ferrosi: ora sono in corso verifiche rispetto ad eventuali contaminazioni che il terreno può aver subito a contatto con i rifiuti pericolosi. I militari, inoltre, stanno accertando la proprietà dei veicoli, nonché il possibile coinvolgimento di altri soggetti: negozi di autoricambi, officine compiacenti o semplici privati.