Proseguono i risultati positivi di Atac nella lotta all’evasione tariffaria. Nel mese di luglio l’azienda ha controllato oltre 280mila passeggeri – pari a 9.000 al giorno – ovvero il 57 per cento in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, elevando oltre 17 mila multe. “Questi dati confermano il trend di miglioramento che prosegue ormai da diverso tempo – si legge in una nota dell’azienda del trasporto pubblico locale – in particolare, nei primi sette mesi del 2019 sono stati controllati oltre 2 milioni e 200 mila utenti e sono state elevate oltre 134 mila multe”. Anche sul versante dei pagamenti dei verbali entro I primi 5 giorni, si conferma il miglioramento favorito dalla dotazione di pos alle squadre di verifica che consentono alle persone di utilizzare le carte elettroniche. A luglio, infatti, gli importi derivati dal versamento immediato delle sanzioni sono più che raddoppiati. Complessivamente nei primi sette mesi del 2019 I verbali pagati entro I primi cinque giorni sono cresciuti del 125 per cento rispetto allo stesso periodo del 2018.