E’ terminata, almeno per il momento, l’emergenza rifiuti organici ad Ardea. Il sindaco ha infatti revocato l’ordinanza del 12 luglio scorso con cui vietava ai cittadini di conferire l’umido. Il provvedimento si era reso necessario perchè la ditta appaltatrice aveva trovato pesanti difficoltà a trovare impianti disponibili. Per tornare alla normalità, però, ci vorrà del tempo. “Si lavora celermente su tutto il territorio per le necessità degli esercizi commerciali – ha affermato il sindaco Mario Savarese – poi si procederà a un’ulteriore raccolta straordinaria. Nelle giornate a seguire si tornerà alla normalità. Ringrazio i residenti che hanno dimostrato un grande senso di civilà – ha aggiunto Savarese – Ardea è rimasta una città pulita e non abbiamo assistito ad abbandoni sconsiderati di immondizia o peggio, come qualche scellerato suggeriva, a conferimenti indifferenziati che avrebbero ulteriormente aggravato la situazione. Non voglio commentare le critiche che ci sono state fatte in questo frangente. Preferisco lodare I cittadini che, nonostante il disagio, ci hanno consentito di superate le crtiticità” ha concluso il primo cittadino.