Tenete l’umido in casa”. Questo l’appello che il sindaco di Ardea, Mario Savarese ha lanciato ai propri cittadini. “Per motivi onestamente incomprensibili – ha dichiarato il primo cittadino – l’azienda che raccoglie i rifiuti in citta’ non ha piu’ un posto che li accetti. Stiamo tentando di intervenire noi come amministrazione, facendoci carico delle varie spese con dei siti di conferimento dove convogliare il nostro umido, ma per fare questo sono necessarie delle tecnologie che non possediamo. La realta’ e’ che noi, piccoli comuni, non sappiamo dove sbattere la testa – prosegue Savarese – ho dovuto prendere una decisione dolorosissima: ho chiesto ai residenti di tenere in casa i rifiuti organici per qualche giorno e, soprattutto, di non buttarli nell’indifferenziata, che sarebbe una follia. Gli abitanti devono avere un po’ di pazienza. Pensiamo di risolvere la situazione entro lunedi’. Contiamo infatti di stringere accordi con dei nuovi siti di conferimento che stanno aprendo nel napoletano” ha concluso il sindaco.