Non si ferma la protesta dei genitori degli alunni con disabilità, di Ardea. Dopo la manifestazione in Piazza del Popolo, le mamme e i papa’ ora rispondono alle dichiarazioni del sindaco Mario Savarese. “Il primo cittadino – commentano – ci ha riferito che il servizio Aec è in ritardo a causa di una mancata comunicazione tra scuola e Comune. Secondo lui, i plessi non hanno inviato le liste degli alunni con disabilità e, pertanto, l’amministrazione non avrebbe nessuna responsabilità. Gli istituti, interpellati sull’argomento, hanno evidenziato che la richiesta, come da prassi, è stata inoltrata ben prima dell’inizio dell’anno scolastico con allegati il numero degli studenti, le classi e la tipologia di disabilità. Le scuole, dal canto loro, si sono occupate di nominare gli insegnanti di sostegno che sono entrati in servizio. Siamo stanchi di smentire continuamente il sindaco. Vogliamo che i diritti dei nostri figli vengano tutelati fin dal primo giorno di scuola” – concludono i genitori.