Nuova polemica sulle “Salzare” ad Ardea. il consigliere comunale di Ardea Luca Fanco si schiera ancora una volta contro il sindaco Mario Savarese, che aveva dichiarato di voler offrire ai proprietari delle tre palazzine – che non insistono sull’area vincolata delle Salzare  – la possibilità di riacquisire definitivamente la loro casa attraverso il pagamento di una multa: “E’ nostra intenzione applicare un decreto del presidente della repubblica del 2001”, aveva spiegato il primo cittadino annunciando di aver dato incarico agli uffici di stimare il valore di ogni singolo appartamento tenendo conto non solo degli attuali prezzi di mercato, manche dello stato attuale degli immobili. il chiarimento, però, non ha convinto Fanco che ha chiesto a Savarese di non illudere i cittadini “con false promesse”.
“Il provvedimento non puo’ essere applicato perchè non ci deve essere la possibilità di rimessa in pristino – ha commentato il consigliere che prosegue – in questo caso la metà degli immobili sono stati regolarmente abbattuti ed è stato eseguito il ripristino dello stato dei luoghi richiesto dalla Regione che ha annullato la concessione edilizia unica per tutte le palazzine fabbricate. Se il decreto fosse applicabile, gli acquirenti dovrebbero pagare come sanzione il valore di mercato delle abitazioni di oltre 100mila euro. In sostanza pagherebbero la casa una seconda volta. Infine – conclude Fanco – è da precisare che l’acquisto dovrà essere eseguito in contanti, perchè non è possibile prendere un mutuo dalle banche sulla promessa di una regolarizzazione”.