Grave incendio in un capannone commerciale di Tor San Lorenzo. Le fiamme hanno distrutto l’attività in cui veniva venduta merce di vario genere, dall’abbigliamento agli accessori. Il rogo sarebbe partito da alcune sterpaglie e ha costretto la Polizia Locale a chiudere un tratto di Via Laurentina. Fortunatamente non ci sono stati feriti, ma solo tanto spavento tra I residenti. Gli investigatori sembrano sicuri della natura accidentale dell’incendio, ma indagano per capire chi abbia dato fuoco alle sterpaglie nel terreno vicino, di proprieta’ del comune. Sul posto sono arrivati I carabinieri e diverse squadre di pompieri, che hanno impiegato quattro ore per bonificare ogni focolaio “Il fuoco si e’ sviluppato dai campi che si trovano tra il fosso e via delle mente”, ha confermato il sindaco di Ardea che precisa: “Tutte le persone sono state evacuate dai locali velocemente. Ho chiesto di essere ascoltato dal prefetto di Roma. I pochi vigili che lo stato ci consente di tenere in organico hanno difficolta’ ad arginare tutto questo. E’ impossibile controllare una città di oltre cinquantamila abitanti – conclude Mario Savarese – con appena due dozzine di addetti all’ordine pubblico”. Purtroppo non e’ stato l’unico incendio nella zona delle ultime ore. Infatti, un altro rogo e’ divampato in via dei colli marini. A bruciare rifiuti tossici e sterpaglie.