129 interventi e 81 pattugliamenti per un totale di 210 operazioni. Anche ad Ardea con la fine dell’estate si e’ conclusa la campagna antincendio e per la protezione civile Airone e’ tempo di bilanci. A fare un resoconto dei lavori svolti il comandante del nucleo operativo “Airone” Giovanni Fois. “Dal 15 giugno al 30 settembre, a termine di legge periodo di maggior attenzione per il rischio incendi, sono stati 93 gli interventi antincendio, 36 quelli di altra natura e 81 i pattugliamenti sul territorio – ha dichiarato – considerato il numero degli incendi e la prontezza di impiego, anche in orario notturno, ritengo che i miei ragazzi abbiano effettuato un lavoro di tutto rispetto. La nostra e’ la struttura ufficiale del Comune di Ardea – ha ricordato Fois – ed opera tutto l’anno, festivi compresi con reperibilità h24.”Con l’occasione il comandante ha parlato dell’assegnazione della nuova sede in Via dei Tassi non risparmiando qualche polemica. “Il 29 agosto c’e’ stata l’ennesima delibera di giunta municipale, la terza in sette anni – ha commentato – ma nonostante ci siamo offerti di rimettere a posto la stabile attualmente inagibile a nostre spese ci viene chiesto di pagare le bollette. Gli appartenenti al nucleo non percepiscono alcun compenso o rimborso per la loro attività e già versano una quota mensile per le spese correnti. Di conseguenza non posso chiedere ulteriori esborsi ai volontari.”