Nel fine settimana un gruppo di cittadini di Ardea avvierà una raccolta firme per chiedere alla capitaneria di porto e ai Carabinieri di indagare sui presunti scarichi abusivi nel canale di Rio Torto. In particolare, nel testo della petizione viene ripercorsa la situazione delle acque di Marina di Ardea, la cui qualità e’ definita pessima da Legambiente da oltre otto anni. Sull’argomento è intervenuto il Sindaco che ha dichiarato: “Sono state eseguite misurazioni tramite campionamenti mirati lungo I corsi d’acqua, che hanno già consentito di individuare alcune zone critiche. Abbiamo scoperto riversamenti illeciti e abbiamo multato i responsabili”.

“Molti residenti che non avevano provveduto ad allacciare I propri impianti alla fognatura hanno ottemperato all’obbligo per evitare sanzioni. Sono stati anche denunciati gli operatori abusivi che raccoglievano reflui dai pozzi neri per poi andare a riversarli nell’impianto fognario aggravando così il lavoro del depuratore. Perseguiremo questi criminali con tutte le risorse possibili – ha concluso Mario Savarese – il mare è la nostra ricchezza e guai a chi lo inquina”.