Stipati e tenuti in pessime condizioni igieniche. Dopo una segnalazione, le guardie zoofile “Norsaa” sono intervenute in un’abitazione di Ardea, trovando in uno spazio di neanche 30 metri quadri ben 28 cani e gatti. Nonostante le mascherine professionali, i volontari hanno faticato ad effettuare le verifiche e a controllare il loro stato di salute. Il direttore Norsaa, ha immediatamente attivato le procedure del regolamento di polizia veterinaria, informando le autorità sanitarie e il sindaco Mario Savarese che, a sua volta, ha ordinato alla Asl il trasferimento degli animali e alla polizia locale la bonifica dei luoghi. “Siamo orgogliosi che dopo anni di abbandono questa emergenza possa considerarsi risolta – si legge in una nota dei volontari – ringraziamo l’Enpa di Pomezia per aver preso in consegna alcuni animali e per aver fornito gli alimenti per sostenerli”. A Ponte Galeria, invece, le guardie zoofile “Earth” hanno sanzionato alcuni proprietari – probabilmente cacciatori – che tenevano I propri cani tra gli escrementi. Alcuni erano anche sprovvisti di microchip. Gli animali sono stati posti sotto sequestro.