Un app per scoprire le bellezze e i segreti di Fiumicino. Nel comune è partito il primo progetto di “Museo all’Aria Aperta” a disposizione di cittadini e turisti che vogliono conoscere alcuni caratteristici scorci del territorio. “Davanti al parco di Villa Guglielmi abbiamo posizionato i primi pannelli che raccontano i luoghi simbolo della nostra città – sottolinea l’assessore Ezio di Genesio Pagliuca che spiega – offrono anche la possibilità di ascoltare, direttamente dal proprio smartphone, delle audioguide in diverse lingue. Questo è possibile inquadrando il QR code presente proprio sui cartelli”, conclude l’assessore. Della riserva naturale del litorale vengono descritti I confini e le caratteristiche della flora e della fauna. Illustrato anche il patrimonio archeologico con I resti dei porti imperiali, via severiana e gli insediamenti preistorici. Al centro la cartina toponomastica indicante le località e I siti di interesse storico-naturalistico, con immagini fotografiche annesse. E’ segnalata anche la presenza della torre nicolina attorno alla quale spuntarono le prime capanne di pescatori che diedero origine a Fiumicino. Negli ultimi giorni altri cartelli sono stati installati davanti al Museo delle Navi, alla Chiesa del Santissimo Crocifisso e alla Necropoli.