Giuseppe Cardoselli, 57 anni, noto avvocato di Anzio è stato ucciso ieri sera all’interno del suo studio in via Ardeatina. Autrice del gesto, per sua stessa ammissione, l’ex moglie, una romena di 39 anni. La donna, al termine di una furiosa lite ha colpito l’uomo con due coltellate alla gola e poi, scesa in strada ha chiamato i carabinieri. Sul posto oltre i militari sono immediatamente giunti gli operatori del 118 che hanno tentato invano di tamponare le ferite. Alla base del folle gesto secondo le prime indiscrezioni, problemi legati all’affidamento dei due figli minorenni. Sul caso indaga la procura di Velletri che ha aperto un’inchiesta. La 39enne è stata fermata e si trova ora in carcere.