“Rilanciare le scuole professionali, passando dalla teoria alla pratica, attraverso percorsi di apprendistato in grado di formare i giovani gia’ durante il periodo scolastico”. E’ l’obiettivo dell’ultimo protocollo siglato dall’Anffas di Ostia con l’istituto socio-sanitario “Verne-Via Saponara” e l’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro. “Le organizzazioni del terzo settore, specialmente nel sociale, sono spesso costrette ad assumere personale non formato e a spendere ingenti risorse per qualificare le risorse umane – spiega il Direttore Generale di Anffas Ostia, Stefano Galloni – grazie a questo protocollo, daremo un’opportunita’ di impiego ai ragazzi, senza fargli interrompere il ciclo di studi”. Il provvedimento mira a coinvolgere in un primo momento gli studenti del quarto e quinto anno e, se la sperimentazione andra’ a buon fine, si proseguira’ sfruttando le potenzialita’ della legge di riforma degli istituti professionali. “E’ un giorno storico – ha dichiarato la preside del Giulio Verne, Patrizia Sciarma – in questo modo portiamo avanti l’esperienza occupazionale in un contesto in cui azienda e scuola condividono competenze da sviluppare…questa e’ la grande sfida”. “La prossima tappa – fa sapere Cosima Delia, tutor di Anpal – sara’ l’elaborazione di un piano formativo concordato”.