L’inciviltà non va in vacanza. E così le strade di tutta Roma si sono trasformate in una discarica a cielo aperto. Sui cigli dei marciapiedi si può trovare di tutto: materassi, vecchi mobili ed elettrodomestici fuori uso. Circa un anno fa il campidoglio aveva messo a punto un inasprimento delle sanzioni per chi si disfaceva dell’immondizia in barba alle regole. Peccato che questo regolamento ancora non sia stato attuato e il testo non sia mai arrivato alla commissione ambiente. Tanto che il coordinatore romano di Forza Italia Davide Bordoni ha annunciato che presenterà un’interrogazione in merito. Situazione difficile sotto il profilo della pulizia anche nelle scuole che riapriranno I battenti tra poche settimane.

“Nessun istituto – ha accusato il presidente dell’associazione nazionale presidi di Roma e Lazio, Mario Rusconi – ha visto quest’estate l’intervento di una squadra per la messa in sicurezza degli edifici dai topi”. Intanto, proprio domani in Campidoglio è stata convocata la commissione scuola per fare il punto sugli interventi da compiere nei prossimi giorni. Dal comune arriva l’idea di sterilizzare I roditori, una pensata pero’ che non piace a Piergiorgio Benvenuti, presidente del movimento Ecoitaliasolidale: “E’ un percorso irrealizzabile, l’amministrazione capitolina fa di volta in volta ricorso a trovate innovative non trovando soluzioni adeguate”.