Grazie alla rinnovata partnership tra Aeroporti di Roma e il Parco Archeologico di Ostia Antica, al Terminal Tre dell’Aeroporto di Fiumicino sono ora esposte sei opere di eta’ romana, provenienti dai celebri scavi e dalla Necropoli dell’Isola Sacra. Adr ha scelto di ospitare le preziose sculture all’interno dell’area di imbarco e, infrastruttura all’avanguardia di 90mila metri quadri, in grado di accogliere anche sei milioni di passeggeri in piu’ all’anno. “E’ la seconda mostra che organizziamo con Adr nell’agora’ del Terminal Tre – sottolinea Mariarosaria Barbera, direttrice del Parco Archeologico di Ostia Antica – l’idea si e’ rivelata vincente perche’ le persone in transito manifestano interesse per le statue, gli apparati didattici e i video di corredo. E’ un piccolo assaggio, un biglietto da visita adeguato alle migliori aspettative che il nostro paese genera”. “Questa iniziativa e’ per me motivo di grande orgoglio – ha aggiunto Ugo De Carolis, amministratore delegato di Aeroporti di Roma – secondo le valutazioni dei passeggeri, Fiumicino si conferma per il secondo anno consecutivo l’aeroporto leader in europa per la qualita’ dei servizi. Ed e’ anche grazie a progetti come questi che mantiene questo primato”. “Sono certo – ha concluso il sindaco, Esterino Montino – che grazie ai milioni di visitatori che ogni anno transitano per questo scalo, sara’ la mostra piu’ visitata del 2019. In questo modo tantissime persone potranno conoscere i tesori nascosti del nostro territorio”.