Quello tra Via Amedeo Bocchi e Via di Saponara, ad Acilia, e’ un terreno di proprietà pubblica e – come spesso accade in questi casi – rappresenta un vero supplizio, soprattutto per i commercianti della zona. Lo scenario è a dir poco desolante. Al posto di questo enorme canneto incolto sarebbe dovuta sorgere una struttura sanitaria a servizio della Asl Roma Tre, ma di quel progetto si e’ persa ogni traccia.