La stazione di Acilia è una delle più frequentate della Roma-Lido. eppure quando si arriva al parcheggio si ha l’impressione di essere in una zona abbandonata e chissà dove. Un’area sosta a pochi minuti da Ostia e a servizio del collegamento che unisce la Capitale al suo mare è ridotta una discarica, priva di servizi e senza nemmeno una quantità sufficiente di cestini per la raccolta dei rifiuti. Qui a farla da padroni sono sicuramente vandali e incivili, lo dimostrano: arresti, raid vandalici, bullismo riscontrato in zona e bivacco. Rimane però che un’area organizzata meglio, magari con qualche servizio o un minimo di vigilanza, sarebbe sicuramente utile per i pendolari e per chi vivendo in zona è costretto ad avere a che fare ogni giorno con questa pessimo spettacolo. I pendolari che si lamentano sono tanti. La maggior parte lo fanno però lontani dai microfoni. Hanno paura di esporsi. Dicono che tanto le cose non si risolveranno e temono ritorsioni. Le aree sosta su entrambi i lati della stazione sono infrequentabili. Chi le utilizza lascia la macchina e va via rapidamente. Stessa scena si ripete, con i pendolari di ritorno dalla Capitale di sera. In molti si augurano che quando verrà realizzata la stazione di Acilia Sud qualcuno valuti anche la possibilità di chiudere e far custodire le aree sosta a servizio del collegamento, tanto da renderle più pulite e anche più sicure.