Dopo un anno di attesa, qualcosa sembra muoversi per il Ponte delle Calle, ad Acilia. Il piccolo collegamento, che attraversa la via del Mare ricucendo i due quadranti di Acilia, è parzialmente interdetto alla circolazione da luglio 2018. Stamattina era previsto un sopralluogo da parte del dipartimento Simu di Roma Capitale per constatarne le condizioni di sicurezza e programmare un eventuale intervento di ripristino. Purtroppo, i tecnici comunali non sono avvistati sul posto e non chiaro se effettivamente abbiano svolto le opportune verifiche. Al momento, mezza carreggiata risulta ancora chiusa con new-jersey e transenne a causa delle vistose crepe nella pavimentazione riscontrate l’anno scorso, dopo la grande mobilitazione seguita al crollo del ponte morandi di genova. La metà della carreggiata ancora aperta, però, continua ad essere attraversata quotidianamente da centinaia di auto, bus del trasporto pubblico e mezzi pesanti. L’interdizione totale, infatti, comporterebbe gravissimi problemi di viabilita’ e di traffico in tutta la zona, poichè non esistono percorsi alternativi per passare dalla via Ostiense a viale dei Romagnoli oltre al Viadotto Nuttal, che però insiste sul quadrante di Dragona.