All’alba del 17 settembre 2017 un incendio ha fortemente danneggiato il centro Ama per la raccolta dei rifiuti ingombranti e speciali di Via di Macchia Saponara, ad Acilia. La struttura e’ rimasta chiusa per circa due mesi ed e’ stata riaperta solo a mezzo servizio. Ancora oggi non sempre gli abitanti riescono a conferire regolarmente le potature, al punto che nel quartiere sono nate tante piccole discariche di ramaglie. La situazione sta esasperando l’associazione “Recupero Urbano Prato Cornelio“. “I cittadini denunciano continuamente questi disservizi – ha commentato il presidente Luigi De Angelis – non sanno dove lasciare gli sfalci. Molti di loro sono anziani e senza macchina, pertanto non possono arrivare al centro Ama di Ostia. La conseguenza e’ che sempre piu’ persone lasciano le potature a terra. Da anni la situazione e’ sempre la stessa. Chiediamo che venga ripristinata la piena funzionalita’ dell’isola ecologica.” – ha concluso De Angelis. Inoltre, da anni gli abitanti attendono l’apertura di un’area dedicata tra Via Sartorelli e Via Salietti che e’ stata anche oggetto si un sopralluogo congiunto di Ama e Comune di Roma, oltre due anni fa.