L’omosessualità a Fiumicino è ancora un tabù. Non sempre ma nelle scuole, tra alcuni professori, ancora sì. Lo dimostrano le difficoltà incontrate dall’Assessorato alla Suola a proporre una mostra sull’omocausto. In particolare le difficoltà sono state incontrate con alcuni professori per una mostra che parlava dell’omocausto. Una resistenza culturale che conferma anche il delegato ai diritti civili con una storia molto più personale ma comunque molto indicativa.