Untore hiv

L’ergastolo, con l’isolamento diurno per due anni: e’ la richiesta di condanna avanzata per Valentino Talluto, il trentenne di Acilia conosciuto come l’untore hiv.  Dura la requisitoria dell’accusa:  “E’ una bomba – ha detto il pm – che differenza c’e’ tra chi agisce in questo modo e chi si mette una cintura esplosiva e si getta su una folla di cinquanta ragazze?”.  L’imputato avrebbe tenuto una condotta di vita “improntata all’ossessiva, spasmodica e patologica ricerca di intrattenere rapporti sessuali promiscui” per contagiare quante piu’ donne possibili.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *