Truffa allo stato

Tra gli indagati nell’ambito dell’operazione “corsi fantasma” ci sono anche due esponenti del consorzio per l’universita’ di Pomezia e l’amministratore della cooperativa sociale “Lavinia”. A truffare il ministero del lavoro 5 imprenditori, 3 funzionari regionali e 5 societa’ che hanno illecitamente ottenuto i soldi pubblici per la realizzazione di corsi  mai svolti. I finanzieri del comando provinciale di roma hanno sequestrato agli indagati beni immobili e disponibilità finanziarie per oltre 700mila euro.

 

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *