Truffa agroalimentare

Commissionavano alle imprese agroalimentari di tutta italia diverse forniture di cibo senza poi pagare il dovuto. Cinque persone sono finite nel registro degli indagati per truffa.  Le indagini sono partite dopo una querela presentata da un’azienda che aveva fornito ottomila bottiglie di vino alla “italcom spa” di Pomezia, senza pero’ ricevere alcun corrispettivo. La merce veniva consegnata in un magazzino per poi, probabilmente, essere rivenduta “in nero”.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *