Tentata estorsione

Sta per riportare l’i-phone alla figlia, quando uno sconosciuto glielo strappa di mano e fugge con uno scooter: e’ accaduto nei pressi della stazione di Acilia.  Mentre la vittima si trovava nella caserma dei carabinieri per la denuncia, lo scippatore lo ha chiamato sul suo cellulare chiedendogli 200 euro in cambio dell’oggetto rubato.  All’appuntamento concordato con il malvivente si sono presentati anche i militari, che hanno arrestato due pregiudicati romeni – madre e figlio – con l’accusa di tentata estorsione.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *