Sequestro Faber

Dopo il sequestro del Faber beach di Ostia arriva la replica del consorzio Nausicaa. “La motivazione dei sigilli è una presunta occupazione abusiva di suolo demaniale – si legge in una nota del gestore – presenteremo ricorso alla magistratura contro questa decisione del x  municipio e valuteremo quali provvedimenti prendere, al fine di tutelare il nostro buon nome e l’investimento fatto. Ricordiamo inoltre che il municipio contesta in sostanza il tribunale fallimentare, dopo averne riconosciuto gli atti, ed ora applica retroattivamente norme inesistenti al momento dell’acquisto della struttura”.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *