Sequestri a Capocotta

Ieri  la polizia locale del decimo gruppo ha posto i sigilli a tre chioschi delle spiagge libere di Capocotta. Le attivita’ erano gia’ state oggetto di sequestro probatorio un paio di settimane fa. Nel corso dell’operazione, gli agenti avrebbero riscontrato all’interno di uno dei chioschi una situazione di degrado per cui verra’ chiesto l’intervento della asl. Ad essere contestati anche ampliamenti non autorizzati per centinaia di metri quadri, pedane realizzate senza rispettare quanto previsto dalle concessioni e costruzioni abusive. Il dipartimento tutela ambientale protezione civile di roma e’ stato nominato custode giudiziario.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *