Sentenza Fasciani

Fa discutere la sentenza della corte d’appello di roma, che ha fatto cadere l’aggravante del metodo mafioso nel processo intentato nei confronti delle famiglie Fasciani e Triassi, accusate di aver gestito per anni le attivita’ illecite sul litorale.  La corte ha assolto i fratelli Vito e Vincenzo triassi ed ha ridotto sensibilmente le condanne inflitte in primo grado ai componenti della famiglia Fasciani.  La pena piu’ alta – dieci anni di reclusione – e’ toccata a Carmine Fasciani, per il quale il procuratore generale aveva chiesto 28 anni.   Resta in piedi, infatti, l’accusa di associazione per delinquere. Dura la reazione del commissario pd del x municipio, il senatore Stefano Esposito: “Pochi giorni fa la cassazione ha confermato l’associazione mafiosa per imputati che, nell’ambito dello stesso processo, avevano scelto il rito abbreviato.  Rispetto la magistratura, ma non comprendo queste schizofrenie.”

1 Comment

  1. Tengo a sottolineare che ciò che avete scritto è assolutamente lontano dalla realtà ma sopratutto calunnioso per le persone che hanno subito un accusa così grave da un senatore che sentenzia senza conoscere i fatti.
    cito:
    il senatore Stefano Esposito: “Pochi giorni fa la cassazione ha confermato l’associazione mafiosa per imputati che, nell’ambito dello stesso processo, avevano scelto il rito abbreviato

    La cassazione non ha accusato nessuno per associazione mafiosa ….ma bensì per ” Dodici Quinques ” detto in parole povere prestanome con aggravante dell’articolo 7 che ordunque è divenuta inammissibile . vi prego quindi di informarvi della realtà e correggere tale falsità .

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *