Sale scommesse

Detenuto in carcere, affida la sala scommesse a due amici che vi lavorano “in nero”.  La polizia ha elevato una sanzione di 4800 euro nei confronti di un’agenzia di ostia, che peraltro era priva della cartellonistica indicante i servizi di videosorveglianza. Inoltre, e’ stata richiesta la revoca della licenza per “cessazione dei requisiti soggettivi del titolare”.  Multe per un totale di 2mila euro anche per un alimentari e per un’altra sala scommesse.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *