Rifiuti pericolosi

Nei pressi del parco divertimenti di Castelromano, la guardia di finanza ha sequestrato un’area di circa 10mila metri quadri e un capannone dove sono stati abbandonati quintali di rifiuti speciali e pericolosi: tra i quali eternit, fusti di vernici, batterie al piombo e bombole di gas. Denunciati il rappresentante della societa’ proprietaria del terreno e il responsabile operativo del parco divertimenti.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *