Ricorso rigettato

Il Tar del Lazio ha rigettato il ricorso contro la delibera del consiglio dei ministri che ha concesso l’autorizzazione ambientale per la discarica di Cupinoro.  Nella sentenza si legge che, per quanto riguarda l’associazione “Raggio Verde”, “Non risulta adeguatamente provata la sussistenza di un adeguato grado di rappresentativita’”.  Sempre secondo il tribunale amministrativo, “Difettano della legittimazione attiva anche il sindaco e cittadini di Cervteri, che non hanno fornito sufficienti elementi di prova a dimostrazione del danno derivante” dalla vicinanza con la discarica.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *