Progetto legalita’

“Il rispetto delle leggi e dei regolamenti non compete al sindaco”:  questa dichiarazione del primo cittadino di Ladispoli Crescenzo Paliotta, fatta durante il consiglio comunale dello scorso 15 dicembre, ha scatenato l’indignazione di “progetto legalita’”.  “Noi lo avevamo gia’ capito e lo abbiamo denunciato in molte occasioni – commenta il gruppo – preferiamo non aggiungere altro rispetto a questa grave affermazione che rappresenta una palese ammissione di disprezzo nei confronti della legalita’ e della trasparenza. I cittadini in buona fede trarranno le proprie conclusioni.  Per quanto ci riguarda – annuncia il portavoce Giuseppe Corbo – trasmetteremo al prefetto di roma lo stralcio del verbale della seduta del consiglio, insieme alla petizione che abbiamo avviato per richiedere una commissione di accesso nel comune di Ladispoli per la verifica della regolarita’ di tutti gli atti”.  A piu’ riprese, nei mesi scorsi, “progetto legalita’” ha denunciato assunzioni sospette riconducibili a una presunta “parentopoli” sulla quale chiede che venga fatta chiarezza al piu’ presto.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *