Processo Vannini

Testimonianza choc al processo per l’omicidio di Marco Vannini, il 20enne ucciso in circostanze tutte da chiarire in un villino di Via De Gasperi, a Ladispoli.  Il brigadiere della locale stazione dei carabinieri ha riferito ai giudici che la sera della tragedia il principale accusato – Antonio Ciontoli – gli avrebbe detto testualmente:  “Non possono dire tutto quello che e’ successo, perche’ altrimenti inguaio mio figlio”.  Tutta la famiglia Ciontoli e’ a giudizio per l’omicidio del giovane.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *