Processo Fasciani

Processo da rifare per il clan Fasciani di Ostia. La cassazione ha accolto il ricorso del sostituto procuratore Pietro Gaeta contro l’esclusione dell’accusa di mafia, che aveva portato a una notevole riduzione delle pene per gli imputati in sede di appello. Carmine Fasciani, ad esempio, era stato condannato a dieci anni di reclusione contro i 28 del processo di primo grado; mentre la moglie Silvia Bartoli era passata da 16 a 8 anni e mezzo.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *