Operazione “barba”

Lo hanno cercato nella sua abitazione di Fregene, ma alla fine e’ stato rintracciato in un appartamento di roma: la guardia di finanza ha arrestato Massimo Nicoletti, figlio dello storico cassiere della banda della Magliana, accusato di trasferimento fraudolento di beni al fine di eludere la normativa antimafia.  In manette anche un socio in affari, l’imprenditore di Acilia Mario Mattei.  Complessivamente, sono stati sequestrati immobili e societa’ per oltre 5 milioni di euro.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *