Omicidio colposo

Nel 2012 un ragazzo di Ardea perse la vita in un incidente sulla Pontina: ora l’ex amministratore delegato di Astral e cinque funzionari dell’ex provincia di Roma rischiano di finire sul banco degli imputati.  L’accusa e’ di omicidio colposo e il pm ha chiesto il processo.  L’auto sulla quale viaggiava il giovane insieme ad un coetaneo precipito’ in un dirupo e, secondo la procura, Astral e provincia avrebbero la responsabilita’  di non aver ripristinato il guard rail nel tratto di strada interessato dall’incidente.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *