Omicida in fuga

Un pregiudicato 45enne da tempo residente a Pomezia e’ stato arrestato dai carabinieri perche’ accusato di aver ucciso lo zio, pensionato e disabile, trovato morto con il cranio sfondato domenica scorsa nella sua abitazione in provincia di Grosseto.  Il presunto omicida e’ stato rintracciato e fermato ieri su un autobus nei pressi di cecchina.  Il movente del delitto potrebbe essere di natura economica.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *