Natante rubato

Nascosti tra le palafitte del Lungomare Guglielmo Marconi, a Santa Marinella, hanno sorpreso i ladri intenti a smontare il motore di un motoscafo appena rubato. I marinai della guardia costiera hanno arrestato un pregiudicato belga e un italiano incensurato che erano riusciti a fuggire con un’imbarcazione ormeggiata nei pressi di un campeggio di Civitavecchia, rintracciata grazie al gps.  All’interno sono stati rinvenuti numerosi arnesi per lo scasso e i cavi di cablaggio utilizzati per far partire il natante.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *