Minore in fuga

Una minorenne residente a Fiumicino scappa di casa, rintracciata dalla polizia svela di essere fuggita per le “attenzioni” ricevute dal compagno della madre.  A far scattare le indagini e’ stato il preside dell’istituto scolastico frequentato dalla giovane.  La ragazza per non presentarsi ad un incontro fissato con gli agenti ha fatto perdere le sue tracce. Dopo averla ritrovata i poliziotti hanno ascoltato la sua versione: il 65enne cercava di baciarla e le toccava le parti intime. Nell’ultimo periodo aveva iniziato a rivolgere le sue “attenzioni” anche alla sorellina più piccola.  L’uomo è stato arrestato per violenza sessuale.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *