Mafia capitale

Niente “mafia capitale”, ma semplice associazione per delinquere: e’ quanto emerge dalla sentenza del maxi-processo celebrato ieri nell’aula bunker di Rebibbia. Nonostante sia caduta l’accusa di associazione mafiosa, le condanne sono state comunque molto severe.  20 anni di reclusione per Massimo Carminati, 19 per Salvatore Buzzi, 12 per Fabrizio Testa – gia’ consigliere municipale e presidente del consorzio di Casalpalocco – cinque anni per l’ex-presidente del decimo municipio Andrea Tassone.  Per tutti e’ stata disposta l’interdizione perpetua dai pubblici uffici.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *