Ladri di gasolio

Quattro romeni, con base a Cerveteri, hanno messo a segno oltre venti furti di gasolio in toscana. La banda in poco più di due anni ha ricavato oltre un milione e mezzo di euro. I ladri pianificavano tutto nei minimi dettagli. La mattina monitoravano i depositi da depredare, di notte passavano all’azione. Il gasolio era venduto a due imprenditori, che lo celavano in cisterne interrate per alimentare a basso costo gli impianti e i mezzi delle loro aziende. Dopo lunghi pedinamenti gli agenti della polizia li hanno fermati. Ora dovranno difendersi dall’accusa di associazione a delinquere.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *