Incendio aeroporto

Le operazioni di spegnimento iniziavano con un ritardo di circa 35-40 minuti・. Questo uno dei passaggi fondamentali della relazione della commissione infortuni sul lavoro del senato esposta ieri dalla presidente camilla fabbri, al termine delle indagini sul rogo che ha distrutto buona parte del terminal 3 dell’aeroporto di fiumicino nella notte tra il 6 ed il 7 maggio dello scorso anno.  Il ritardo – si legge nella relazione – e’ stato causato dalla difficolta’ da parte dei vigili del fuoco di individuare e raggiungere il punto di origine dell’incendio.  La veloce propagazione delle fiamme per centinaia di metri non trovava nessun ostacolo e nessuna forma di efficace contrasto per la sostanziale inesistenza di misure effettive, idonee e proporzionate al volume di fuoco.  I vari enti, da Enac, ad Adr fino alla Asl roma/d ・ ha continuano la senatrice ・ hanno ognuno una specifica responsabilita’ nel’aver concausato il rogo, di fatto trascurando le norme in materia di prevenzione e protezione antincendio. Ora verificheremo che tipo di lavori di adeguamento e ripristino dei sistemi di sicurezza sono stati fatti al leonardo da vinci・.   Il voto alla relazione e’ atteso per martedi’ prossimo, dopodiche’ sara’ consegnata alla procura di civitavecchia.  Al momento, dieci persone rischiano il processo.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *