Hot spot a Fiumicino

Il comune di Fiumicino boccia l’ipotesi di realizzare un hot-spot per i migranti nel quartiere pesce luna.  La proposta, avanzata dalla croce rossa italiana, e’ attualmente al vaglio della prefettura.  L’amministrazione fa notare che l’area scelta e’ attualmente sotto sequestro per la forte presenza di amianto e la stessa proprieta’ e’ in contenzioso tributario per oltre 800mila euro.  “la maggioranza – si legge in una nota – non condivide l’apertura di centri che rischiano di essere lontani da qualsiasi esempio di accoglienza dignitosa.”

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *