Falsi incidenti

C’e’ anche un 35enne di Fiumicino tra le 22 persone coinvolte in una maxi-truffa messa in atto nella provincia di Padova. Il gruppo inscenava incidenti stradali per ottenere i risarcimenti dalle compagnie assicurative. La guardia di finanza ha scoperto il raggiro e il pubblico ministero ha chiesto 22 condanne, per un totale di circa 20 anni di carcere. Il 35enne di Fiumicino e’ accusato di fraudolento danneggiamento di beni, in riferimento alle auto coinvolte nei finti incidenti. La frode si aggira intorno ai 130mila euro.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *