Estorsioni mafiose

Catanese di origine, da tempo si nascondeva tra Aprilia e Pomezia.  I carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di arresto nei confronti di un latitante appartenente al clan mafioso siciliano dei “Mazzei-Cacagnusi”.  L’uomo, insieme alla sua convivente e ad altri cinque soggetti, aveva minacciato e aggredito un imprenditore in  diverse occasioni – tra il 10 e il 14 luglio – tentando di estorcergli circa 50mila euro.  Il ricercato si era reso irreperibile grazie a documenti falsi e all’appoggio logistico dei conterranei.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *