Eco X

Emergono ulteriori particolari sull’audizione del procuratore capo di velletri francesco prete rispetto all’incendio della “Eco X” di Pomezia.  Davanti alla commissione ecomafie del senato, prete ha parlato di un “accumulo scriteriato di rifiuti: 8mila tonnellate invece di 3mila. L’azienda non aveva l’impianto antincendio – ha aggiunto il procuratore – ne’ sistema idrico, ne’ muri di compartimentazione, il che ha permesso una propagazione delle fiamme in un’area di due ettari.”

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *